TABULA RASA

Metamorfosi per una Rinascita. Collettiva al Museo del Paesaggio, Torre di Mosto, Venezia, Italia. Curata da Stefano Cecchetto. 2013

TABULA RASA
installazione

IL MATTO
resina e pelle, cm 210x180x190

E SE AVESSI VINTO LA LOTTERIA...
incisione su pelo (pelle), cm 80x80

E SE NON ARRIVAVO IN TEMPO...
incisione su pelo (pelle), cm 90x80

E SE LA BACIAVO...
incisione su pelo (pelle), cm 120x120

E SE NON T'AVESSI MAI INCONTRATA...
incisione su pelo (pelle), cm 90x80

E SE NON CORREVO...
incisione su pelo (pelle), cm 120x90

previous arrow
next arrow
previous arrownext arrow
Slider


Christian Balzano redige un progetto per la scrittura di nuove geografie del pensiero: segni che emergono dallo strato del nero come rilievi impercettibili di una mappa tracciata tra l’illusione e il miraggio.
La pelle del toro utilizzata dall’artista come piano prospettico di questo intervento, è l’emblema di un sacrificio arcaico, un rito funebre che risale all’uomo preistorico e rivela un concetto complesso e articolato sulla rigenerazione del corpo per il raggiungimento dell’immortalità.
Continuando il gioco del condizionale nell’utopia di una situazione perfettibile, anche i titoli, nelle opere di Christian Balzano rivelano le segrete speranze di una condizione mutabile: E se non correvo…; E se arrivavo in tempo…; E se non ti avessi mai incontrato…; sogni, archetipi di un mondo in divenire, dove l’alchimia fisica della pelle si trasforma nell’alchimia spirituale e surreale del segno che vi traspare.
Non a caso il surrealismo è il movimento delle avanguardie, e le risoluzioni estetiche proposte dal movimento si ritrovano nel paragrafo iniziale del Manifesto del Surrealismo redatto da André Breton dove l’Uomo, insieme alla Natura è il centro dell’universo, e l’artista è “il sognatore definitivo”, l’Adepto.
 
Stefano Cecchetto
 

info@christianbalzano.com

Eng / Ita